fbpx

Stress cutaneo dopo sole = invecchiamento precoce

Stress Cutaneo

Stress cutaneo dopo sole = invecchiamento precoce: Armony sa come agire!

Lo stress della pelle provocato dai raggi UV è molto maggiore di quello causato da fattori genetici, da malattie o da cattiva alimentazione.

La pelle comunica con te, ti manda segnali, ti supplica di aiutarla ad aiutarti… come?

Con l’insorgere inaspettato (e spiacevole) di rughe, di pelle che tira, di impurità e di macchie, di pelle opaca e spenta. Questi fenomeni sono da te considerati degli inestetismi, mentre la tua pelle li elabora per inviarti un messaggio supplichevole di aiuto: “Ma Chère, non posso riuscire a contrastare l’esuberanza dei radicali liberi che si sono creati a causa della tua lunga esposizione al sole se non agisci sulla mia superficie con una corretta esfoliazione, riequilibrando il film idrolipidico che mi protegge, impiegando specifici prodotti che la reidratano e la nutrono.

Sappiamo che l’aria calda, l’acqua salata, i raggi solari intensi disidratano e inspessiscono la pelle togliendole elasticità di cui ha necessità. Ciò causa problemi immediati e altri che si vedranno a medio-lungo termine. I primi sono pelle secca e poco luminosa, spellata (con microabrasioni), che tira; i secondi sono l’incremento di radicali liberi che lavorano negativamente avviando il processo di invecchiamento precoce e producendo inestetismi quali couperose, impurità varie, irritazioni continue, ecc.

Come puoi intervenire?

Lo so, può sembrare di parte consigliarti di effettuare trattamenti professionali, ma non è così, più semplicemente la figura dell’estetista è nata proprio perché la nostra pelle ne ha necessità. Esfoliare, agire a fondo con trattamenti idro e lipo restitutivi riequilibrando dunque lo stato idrolipidico, nutrire la pelle proteggendola, e tutto ciò facendolo in maniera personalizzata al “tuo momento cutaneo”, non lo si può ottenere velocemente usando semplici creme cosmetiche, di cui, spesso, non si sanno nemmeno riconoscere gli ingredienti:

• innanzitutto una esfoliazione profonda e controllata, sempre molto delicata, considerata la situazione della pelle in questi momenti post-estivi,
• una fase tutta protesa alla reidratazione e alla rimineralizzazione cutanea (particolare attenzione anche al decolletè),
• prodotti (professionali) lenitivi, illuminanti, idro-lipo restitutivi per la routine quotidiana. Niente saponi e detergenti aggressivi che possano compromettere il ripristino della barriera cutanea, • ma anche bere e… mangiare acqua. Ecco alcuni frutti e ortaggi che superano il 90% di acqua: anguria (95%), melone (94%), fragole (91%), pesche (91%), pompelmi e limoni (91-92%), cetriolo (96%), pomodoro (94%), zucchine crude (93%), zucca gialla (95%), spinaci (91%), ravanelli (96%), sedano (95%), peperoni verdi (93%), lattuga (94%), cicoria (94%), radicchio rosso (94%).

Vieni a trovarci, ci prenderemo cura della tua pelle come nemmeno puoi immaginare!